Ultimi articoli

21/09/10

La caduta di acqua o oggetti dal terrazzo

La caduta di acqua od oggetti dal terrazzo e' una questione cui spesso qualche condomino non fa attenzione pur non essendo assolutamente consentita da norme obbligatorie e comportamentali (buona educazione).

In effetti capita spesso che qualcuno annaffi i fiori senza prestare attenzione a chi si trova ai piani inferiori, quindi utilizzando troppa acqua o addirittura senza utilizzare dei sottovasi, ma puo' anche capitare che per la pulizia -direi approfondita- del terrazzo o di un lastrico si faccia uso eccessivo di acqua con conseguenti disagi per chi si trova sotto ...

Innanzi tutto il codice civile all'art. 908 prevede che il proprietario debba costruire il tetto in modo che le acque scolino sul suo terreno senza farle cadere sul fondo del vicino.



Vi e' da dire poi che nel caso in cui esista un regolamento condominiale, il divieto di stillicidio e' senz'altro previsto nel regolamento stesso che nei divieti potrebbe riportare un capoverso simile a questo:

E' vietato collocare vasi da fiore sui davanzali e sui balconi, sempre che gli stessi non siano convenientemente ancorati, e posti entro recipienti atti ad impedire lo stillicidio, molestie e danni d'ogni genere; in ogni caso non e' consentito alcun stillicidio.
In questo caso, ovvero se vi sia un divieto nel regolamento condominiale, la questione atterra' anche l'amministratore, in quanto tenuto a farlo rispettare.

Vi e' da aggiungere che il Codice penale, all'articolo 674 punisce con l'arresto fino a un mese o
con l'ammenda
fino a 206 euro chi getta o versa in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di
altrui uso, cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails